+39 02 962 53 21
·
Settore Immobiliare
·
Settore Societario
·
Lun - Ven 09:00-12:30 / 14:00 - 18:30
Richiedi preventivo

Cessione d’azienda, il ruolo del notaio

Nella vita di una società commerciale sono tantissime le strade che si possono intraprendere, alcune più semplici e altre meno, tra le più complicate c’è la cessione d’azienda in cui il notaio svolge un ruolo fondamentale.

Per cessione di un’azienda si intende la compravendita di una società o una parte di essa, ma essendo un terreno particolarmente complesso è bene fare qualche chiarimento.

Per prima cosa: ci troviamo nell’ambito del diritto societario, quel ramo della giurisprudenza che regola ogni azione che ha come parti in causa una o più aziende; quindi il primo passo è dare una definizione precisa di che cosa sia un’azienda.

Posto che, come prescritto dalla legge, dovremo rivolgerci a un notaio per la cessione di un’azienda, è sempre utile avere una panoramica per orientarsi.

A venirci in aiuto è il codice civile: l’articolo 2555 afferma che l’azienda è costituita da quel complesso organizzato di beni a disposizione dell’imprenditore e finalizzati all’esercizio della sua impresa. In questo caso si intendono sia i beni materiali (uffici, macchinari, materie di lavorazione…) sia i beni immateriali, come permessi, marchi, loghi registrati e così via. L’articolo 2112 comma 5 invece, definisce trasferimento di azienda una qualsiasi azione, posta in essere attraverso una cessione o fusione contrattuale, che determini il cambiamento della titolarità di un’attività economica organizzata che mantiene, anche in seguito al trasferimento, una sua identità aziendale, incluso il suo valore economico e produttivo.

Cessione d’azienda o ramo d’azienda

In poche parole, quindi, un notaio di cessione d’azienda regola il passaggio di un’impresa da un proprietario all’altro, accertando che l’impresa mantenga le sue caratteristiche di produttività e regolamentandola attraverso diversi atti notarili.

Ovviamente questa operazione è possibile anche solo per un ramo dell’azienda, a patto che questa parte dell’azienda abbia l’autonomia necessaria a garantirne il funzionamento anche se distaccata dall’impresa madre.

Si tratta di una pratica notarile molto complessa, poiché il notaio di cessione azienda dovrà occuparsi anche di verificare la legalità e lo stato patrimoniale della società che sta passando di mano.

Spesso, inoltre, in questi casi possono essere riscontrati debiti non ancora pagati e situazioni spinose, molto difficili da gestire, ma che il notaio dovrà portare ad un accordo prima della cessione dell’azienda. Soprattutto per la possibilità di riscontrare situazioni così delicate è consigliabile affidarsi a un notaio specializzato in cessione d’azienda, e lasciarsi guidare verso le procedure che più ci tutelano.

Bisogna rivolgersi a un notaio anche nel caso in cui la cessione d’azienda non implichi una compravendita, ad esempio in caso di donazione dell’azienda o cambio di proprietà mortis causa, ovvero per successione.

Notaio cessione azienda